Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

La nomina del dg Consob? A norme di legge, dice il Mef

borsa 16 gennaio 2015

ROMA (Public Policy) - Sulla nomina di Angelo Apponi a direttore generale della Consob il sottosegretario dell'Economia Enrico Zanetti ha fatto sapere, rispondendo a una interrogazione M5s in commissione Finanze, che la Commissione nazionale per le società in borsa ritiene che la nomina sia "avvenuta in perfetta aderenza, formale e sostanziale, alla vigente disciplina" e che Apponi "ha rivestito svariati incarichi sempre nelle funzioni di vigilanza, svolgendo anche attività normativo-regolamentare nelle principali sedi internazionali, come peraltro risulta dal suo curriculum vitae, pubblicato sul sito istituzionale della Commissione".

A riguardo infatti l'interrogazione del Movimento 5 stelle - a prima firma Sebastiano Brabanti - parla di "fonti di stampa" dalle quali "si apprende che la procura di Roma stia indagando sulla nomina del direttore generale Gaetano Caputi, nell'assunzione per chiamata diretta della responsabile della segreteria di presidenza della Commissione Francesca Amaturo, e nella scelta di Luca Cecchini per lo staff incaricato della comunicazione e dei rapporti con la stampa".

Tra le altre cose i deputati M5s firmatari dell'interrogazione parlavano anche di "probabile violazione della procedura di nomina agli incarichi di segretario e di direttore generale" oggetto "di denuncia ed indagine". (Public Policy)

NAF

© Riproduzione riservata