Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

CORRUZIONE, M5S: CREARE STRUTTURA DI SUPERVISIONE AL MEF PER PARTECIPATE

di battista 13 giugno 2013

 

CORRUZIONE, M5S: CREARE STRUTTURA DI SUPERVISIONE AL MEF PER PARTECIPATE

LA RICHIESTA AVANZATA DA DI BATTISTA NELL'AULA DI MONTECITORIO

(Public Policy) - Roma, 13 giu - Una "struttura di
supervisione" presso il ministero dell'Economia per le
aziende partecipate, dove "ogni cittadino può presentare
ricorsi e dove si possono rivolgere informatori che vengono
a conoscenza di pratiche scorrette".

È la richiesta del M5s al governo nell'Aula di Montecitorio
in occasione della discussione sull'interpellanza urgente
presentata dal gruppo sull'Eni. La struttura di supervisione
dovrebbe vigilare su fatti di corruzione.

Alessandro Di Battista chiede anche quale sia la posizione
del governo dilarghe intese sulla corruzione: "Condivide la posizione di
Berlusconi? Oppure pensa, come noi, che la legge 231 vada
difesa e rafforzata e che il compromesso sulla corruzione
raggiunto dal precedente governo non sia sufficiente?".

Di Battista conclude: "La normativa va rafforzata in modo
che sia chiaro che chi sbaglia paga (sempre riferendosi al
caso Eni e Malabu Oil and Gas; Ndr) in particolare i manager
delle società partecipate". (Public Policy)

LAP

© Riproduzione riservata