Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Corte Conti, Squitieri: ora Paese sappia riformare le proprie istituzioni

Corte Conti 14 febbraio 2014

ROMA (Public Policy) - "L'anno giudiziario 2014 si apre in un contesto economico ancora difficile, anche se non sono mancati, sul finire del 2013, i primi segnali di ripresa". Così Raffaele Squitieri, presidente della Corte dei conti, ha iniziato la sua relazione durante l'inaugurazione dell'anno giudiziario. "Va scongiurata l'eventualità di nuovi interventi di correzione del disavanzo, riproduttivi di un circolo vizioso che rallenta la ripresa" e "aver introdotto nella Carta costituzionale il 'pareggio di bilancio' rappresenta un cambiamento di portata storica" , ha proseguito Squitieri.

Per il presidente della Corte dei conti "il 2014 sarà un anno in cui il Paese dovrà dimostrare capacità nuove: saper riformare le proprie istituzioni e le regole, orientando il contributo di tutti al risanamento complessivo". (Public Policy)

FRA

© Riproduzione riservata