Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Cosa prevede (per ora) il Jobs act per gli autonomi

jobs act autonomi 26 gennaio 2016

ROMA (Public Policy) - di Sonia Ricci - Stop ai pagamenti oltre a due mesi: saranno considerate abusive la clausole dei contratti stipulati con i lavoratori autonomi che prevedano pagamenti superiori a 60 giorni dall'invio della fattura.

È quanto prevede una bozza sul ddl collegato lavoro (il cosiddetto Jobs act per gli autonomi), di cui Public Policy ha preso visione.

Non solo, lo stesso disegno di legge - atteso in Cdm giovedì - definisce "clausole abusive" quelle che attribuiscono al committente "la facoltà di modificare unilateralmente le condizioni del contratto o, nel caso di contratto avente a oggetto una prestazione continua, di recedere da esso senza congruo preavviso".

Sarà considerato "abusivo" anche il rifiuto da parte del committente di stipulare il contratto in forma scritta. Il lavoratore potrà di conseguenza richiedere il risarcimento dei danni.

continua - in abbonamento

@ricci_sonia

© Riproduzione riservata