Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

CRISI, BEI: 26-28 MILIARDI DI NUOVI FINANZIAMENTI NEL 2013-2015 IN ITALIA

04 marzo 2013

(Public Policy) - Roma, 4 mar - "Nuovi finanziamenti per
26-28 miliardi di euro nel triennio 2013-2015: questo
l'impatto ad oggi, se non peggiora il merito di credito
dell'Italia, che il recente aumento di capitale da 10
miliardi della Bei comporterà per il nostro Paese". E'
quanto ha detto il vicepresidente della Banca europea per
gli investimenti Dario Scannapieco illustrando i risultati
2012 dell'istituto.

Tali finanziamenti, del valore di circa 9 miliardi l'anno,
potranno sostenere circa 90 miliardi di investimenti, ha
spiegato Scannapieco, ricordando che la Bei "cofinanzia fino
ad un massimo del 50% del costo di un determinato progetto".
Gli investimenti che si attivano, grazie all'intervento
della Bei, sono quindi maggiori dei finanziamenti diretti
della Banca.

Nel 2012, l'Italia si è confermata tra i primi beneficiari
dei fondi Bei, con una quota di circa il 15% sui prestiti
nell'Ue e con un totale di 160 miliardi rappresenta il
principale beneficiario storico dei prestiti Bei dalla sua
costituzione (1958). (Public Policy)

SPE

© Riproduzione riservata