Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

CRISI, ISTAT: NEL 2012 PIL DIMINUISCE DEL 2,2% RISPETTO AL 2011

14 febbraio 2013

(Public Policy) - Roma, 14 feb - Pil in discesa nel 2012.
L'Istat comunica che nel quarto trimestre del 2012 il
Prodotto interno lordo, espresso in valori concatenati con
anno di riferimento 2005, corretto per gli effetti di
calendario e destagionalizzato, è diminuito dello 0,9%
rispetto al trimestre precedente e del 2,7% nei confronti
del quarto trimestre del 2011.

Nel 2012 il Pil corretto per gli effetti di calendario è
diminuito del 2,2% rispetto all'anno precedente. Si segnala
che il 2012 ha avuto una giornata lavorativa in più rispetto
al 2011.

Il calo congiunturale è la sintesi di diminuzioni del
valore aggiunto in tutti i comparti di attività economica:
agricoltura, industria e servizi. Il quarto trimestre del
2012 ha avuto una giornata lavorativa in meno del trimestre
precedente e una giornata lavorativa in più rispetto al
quarto trimestre del 2011.

La variazione acquisita per il 2013 e pari a -1%.
L'Istituto di statistica ha messo a confronto i dati
statunitensi e britannici annotando che, nel confronto con
il trimestre precedente, il Pil è rimasto invariato negli
Stati Uniti, mentre è diminuito dello 0,3% nel Regno Unito.

In termini tendenziali, si è registrata una crescita
dell'1,5% negli Stati Uniti e una variazione nulla nel Regno
Unito. (Public Policy)

SPE

© Riproduzione riservata