Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

CRISI, POLETTI (ALLEANZA COOP): LA CADUTA DEL GOVERNO? UN PASTICCIO DA EVITARE

poletti 26 agosto 2013

giuliano poletti cooperative

"SERVONO INVESTIMENTI PER RICOSTRUIRE UNA BASE PRODUTTIVA CHE SI È RIDOTTA"

(Public Policy) - Roma, 26 ago - La caduta del Governo "è un
pasticcio che va evitato". Lo dice in un'intervista a
'l'Unità' il presidente dell'Alleanza delle cooperative (che
riunisce Confcooperative, Legacoop e Agci) Giuliano Poletti,
che aggiunge: "l'incertezza politica è sempre negativa e
quindi la caduta del governo non è auspicabile. Il Paese
chiede scelte di ampio respiro e di conseguenza tempo per
concretizzarle".
C'è la questione della legge elettorale, prosegue Poletti:
"Non trovo accettabile eleggere un nuovo Parlamento con una
normativa in odore di incostituzionalità e che non
garantisce stabilità".

Per rilanciare l'economia, prosegue, non bastano gli
interventi "di tipo emergenziale" attuati dal Governo.
Servono misure strutturali perchè, per Poletti, la crisi
italiana riguarda il sistema produttivo. "Nei primi anni
Duemila abbiamo assistito a un paradosso: l'occupazione
aumentava ma il Pil no, il che rappresenta un deficit di
produttività. In un quadro di scarsi investimenti, pubblici
ma anche privati, le aziende in difficoltà con lavoratori in
cassa integrazione da 3-4 anni, purtroppo sono praticamente
morte".

Quando finiranno gli ammortizzatori, aggiunge Poletti, "il
posto di lavoro di alcune centinaia di migliaia di persone
sarà a rischio. Non c'è solo un problema di rifinanziare
questi strumenti, ma quello di ricostruire una base
produttiva
che, in questi anni, si è drasticamente ridotta".
(Public Policy)LEP

Foto - La Presse

© Riproduzione riservata