Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

CRISI, SANGALLI: ISTAT CERTIFICA DRAMMATICITÀ SITUAZIONE

CRISI, SANGALLI: ISTAT CERTIFICA DRAMMATICITÀ SITUAZIONE 15 maggio 2013

CRISI, SANGALLI: ISTAT CERTIFICA DRAMMATICITÀ SITUAZIONE

(Public Policy) - Roma, 15 mag - "Il dato diffuso oggi,
seppure lievemente peggiore rispetto alle attese, appare
perfettamente coerente con le nostre previsioni di un calo
dell'1,7% del Pil per il 2013 e conferma, ancora una volta,
come l'attuale fase recessiva sia tra le più gravi e lunghe
che la nostra economia abbia mai sperimentato".

Lo dice a margine del convegno della Confcommercio sulla
mobilità il presidente dell'associazione (e senatore Pd)
Gian Carlo Sangalli, a giudizio del quale "la settima
riduzione consecutiva del Pil, il dato più negativo dal
1990, ha portato a una consistente contrazione della
ricchezza prodotta, che, rispetto al 2007, prima cioè della
grande crisi, sfiora il 9% portando il Pil sui livelli del
2000".

"È dunque più che mai urgente - sottolinea Sangalli - che
il governo avvii subito le misure annunciata dal premier
Letta nella sua relazione programmatica per il sostegno
della domanda interna e per dare prospettive di ripartenza e
di crescita all'economia reale del Paese". (Public Policy)

ABA

© Riproduzione riservata