Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Le critiche dei sindacati al dlgs sulla dirigenza Pa

statali pa 11 ottobre 2016

ROMA (Public Policy) - La possibilità per i dirigenti pubblici di assegnare un premio annuale al proprio personale dipendente "viola la legge delega".

È quanto sostengono Cgil, Cisl e Uil in una nota congiunta depositata in commissione Affari costituzionali alla Camera.

Il decreto prevede, si legge, "che la contrattazione attribuisca il 2% della retribuzione complessiva ma, al di là delle critiche circa l'invadenza su una funzione che continua ad essere contrattuale, la legge delega riconosceva più logicamente questa premialità nei limiti dei fondi del salario accessorio".

Tra gli aspetti che presentano un eccesso di delega, i sindacati segnalano "la gestione dei ruoli unici: si formalizza - si legge - una gestione tecnica e non piena".

continua -in abbonamento

SOR

© Riproduzione riservata