Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Il ddl sull'autismo è legge. Cosa prevede

autismo sanità 05 agosto 2015

ROMA (Public Policy) - di Luca Iacovacci - È stato approvato, in commissione Sanità al Senato, in via deliberante, il ddl sull'autismo, dopo l'ok giunto (con modifiche) a inizio mese da Montecitorio.

COSA CONTIENE IL PROGETTO DI LEGGE
La finalità del disegno di legge, nato nella versione attuale dall'unificazione di 4 proposte diverse (a prima firma De Poli, Ranucci, Padua e Zanoni), mira a prevedere "interventi finalizzati a garantire la tutela della salute, il miglioramento delle condizioni di vita e l'inserimento nella vita sociale delle persone con disturbi dello spettro autistico".

Come? Prevedendo, come si legge all'art. 3 in tema di politiche regionali che è il 'cuore' del provvedimento, "all'aggiornamento dei livelli essenziali di assistenza (Lea; Ndr), con l'inserimento, per quanto attiene ai disturbi dello spettro autistico, delle prestazioni della diagnosi precoce, della cura e del trattamento individualizzato, mediante l'impiego di metodi e strumenti basati sulle più avanzate evidenze scientifiche disponibili".

continua - in abbonamento

© Riproduzione riservata