Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Ddl Concorrenza e maxi bollette, quando la colpa è dei fornitori

energia 09 giugno 2016

ROMA (Public Policy) - In caso di maxi bollette causate da ritardi o disguidi dovuti al fornitore del servizio, i fornitori di energia elettrica e gas saranno obbligati a rateizzare l'importo delle bollette, "con diritto ai soli interessi legali nei confronti del cliente finale".

Lo prevede un emendamento dei relatori al ddl Concorrenza approvato dalla commissione Industria al Senato. L'obbligo di rateizzazione non sussiste "se il conguaglio è imputabile a cause riconducibili al cliente finale".

Lo stesso emendamento prevede che "nel caso di prolungata indisponibilità dei dati di consumo reali, ferme restando le modalità e le scadenze di versamento del gettito tariffario da parte dei distributori, l'Autorità definisce adeguate misure per responsabilizzare i distributori" e che la stessa Aeegsi dovrà individuare "modalità idonee a favorire l'accessibilità dei gruppi di misura da parte dei distributori". (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata