Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Ddl Delrio, Bressa (Pd):
1.246 emendamenti?
Molti verranno ritirati

province 25 novembre 2013

ROMA - (Public Policy) - "Non ci saranno problemi perché molti emendamenti sono identici e credo che molti verranno ritirati". A dirlo a Public Policy è il relatore Pd al disegno di legge Delrio sul superamento delle Province Gianclaudio Bressa, riferendosi all'elevato numero di emendamenti presentati, ben 1.246.

A questi devono aggiungersi circa 400 subemendamenti, gli ultimi tre depositati questa mattina in commissione Affari costituzionali, dove il testo è in discussione, su un emendamento dei relatori che interviene sull'articolo 10 del testo ("Patrimonio e risorse umane e strumentali della città metropolitana"), stabilendo che i trasferimenti di personale avverranno alle stesse condizioni fino alla scadenza del contratto e facendo subentrare la Regione Lombardia in tutte le "partecipazioni azionarie detenute dalla Provincia di Milano, direttamente o indirettamente, nelle società che operano nella realizzazione e gestione di infrastrutture comunque connesse alla manifestazione universale di Expo 2015", fino al termine dell'evento.

A partire da domani la commissione inizierà la fase di discussione sugli emendamenti e sui subemendamenti. "Ci sono ancora tre questioni sulle quali dobbiamo trovare un accordo - ha spiegato Bressa - cioé sulla fase transitoria delle città metropolitane, su Roma Capitale e sulle Unioni dei Comuni, ma contiamo di trovare già domani un punto di incontro". (Public Policy)

NAF

© Riproduzione riservata