Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Il ddl Lobby? Al Senato non è la priorità del governo

Lobby 10 giugno 2015

ROMA (Public Policy) - "La 1a commissione del Senato ha delle priorità che sono la riforma del terzo settore per prima, poi la riforma costituzionale e infine il disegno di legge sulle lobby". A dirlo a Public Policy è stato il sottosegretario alle Riforme Luciano Pizzetti.

Per il momento il sottosegretario ha spiegato che non sono previsti emendamenti né da parte del governo né da parte del relatore, il senatore di Italia lavori in corso (ex M5s) Francesco Campanella: "L'idea - ha spiegato Pizzetti - è quella di non presentare testi alternativi del governo ma di concordare le eventuali modifiche insieme al relatore".

Alla domanda se, dunque, il ddl slittasse a settembre il sottosegretario ha risposto: "Non è detto, dipende da quando la commissione licenzierà i testi".(Public Policy) NAF

© Riproduzione riservata