Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Ddl Pa, la commissione Industria boccia la riforma camerale

camere commercio 15 ottobre 2014

ROMA (Public Policy) - La commissione Industria al Senato boccia la norma, contenuta nel ddl delega Pa, che elimina il contributo che le imprese devono alle Camere di commercio e il passaggio del registro delle imprese al ministero dello Sviluppo economico.

Sulla riforma del sistema camerale e quindi sull'articolo 9, scrive la 10a commissione, "il parere è contrario in quanto la completa cancellazione del contributo obbligatorio in favore delle Camere impedirebbe il mantenimento di alcune funzioni a esse attualmente attribuite e avrebbe pesanti riflessi sulla salvaguardia dei livelli occupazionali, rendendo il nuovo sistema strutturalmente poco sostenibile".

Inoltre, il trasferimento del registro delle imprese al Mise "rischia - secondo i senatori della commissione Industria - di determinare inefficienze e comunque nuovi oneri aggiuntivi e appare ingiustificato alla luce delle performance positive in termini di qualità e tempestività dei servizi finora erogati e rappresentando uno dei punti di eccellenza nel rapporto tra imprese e pubblica amministrazione". (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata