Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

DDL SEMPLIFICAZIONE, TESTO ARRIVA AL SENATO DOPO UN MESE DA VIA LIBERA DEL CDM

riforme 30 luglio 2013

DDL SEMPLIFICAZIONE, TESTO ARRIVA AL SENATO DOPO UN MESE DA VIA LIBERA DEL CDM

foto La Presse

SONO 5 I DISEGNI DI LEGGE DELIBERATI DAL CONSIGLIO DEI MINISTRI ANCORA SOSPESI

(Public Policy) - Roma, 30 lug - Era stato deliberato dal
Consiglio dei ministri il 19 giugno 2013, ma poi se ne erano
perse le tracce per circa un mese. Il disegno di legge
'Misure di semplificazione degli adempimenti per i cittadini
e le imprese e di riordino normativo' è arrivato adesso al
Senato (As 958), trasmesso dopo 34 giorni dal suo via libera
in Cdm. Non è stato ancora assegnato alle commissioni
competenti e il testo non è ancora visibile.

Tra i provvedimenti governativi ancora in sospeso, il ddl
sul consumo e riuso del suolo esaminato dal Cdm in via
preliminare il 15 giugno, il ddl sull'abolizione delle
Province, esaminato in via preliminare il 5 luglio, il ddl
'Disposizioni per il finanziamento degli interventi di
rimozione e demolizione di immobili abusivi realizzati in
aree ad elevato rischio idrogeologico', esaminato in via
preliminare nell'ultimo Consiglio dei ministri, il 26
luglio, insieme al ddl 'Disposizioni in materia di
sperimentazione clinica dei medicinali di riordino delle
professioni sanitarie di tutela della salute umana nonché di
benessere animale'.

Deliberata, sempre il 26 luglio dal Cdm, anche la delega al
Governo per la riforma del codice della strada. Ma il testo
ancora non è stato trasmesso alle Camere. (Public Policy)

SAF

© Riproduzione riservata