Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

DDL SEMPLIFICAZIONI, ECCO IL TESTO IN CDM

riforme 19 giugno 2013

COSTI POLITICA, M5S: PIÙ TAGLI A PARLAMENTO E P. CHIGI PER PMI O AMMORTAMENTO TITOLI STATO

(Public Policy) Roma, 19 giu - Oggi il Consiglio dei ministri si riunirà per approvare il disegno di legge sulle semplificazioni, già all'ordine del giorno lo scorso 15 giugno. Il provvedimento in quella riunione non era stato esaminato per il sopraggiungere del decreto legge 'Fare' che ha assorbito alcune delle sue disposizioni.

Il testo di 39 articoli, che Public Policy è in grado di anticipare, contiene disposizioni per il riassetto normativo e semplificazioni con deleghe al governo in materia di semplificazione amministrativa, di beni culturali, di istruzione e ricerca, e in materia ambientale; semplificazioni per i cittadini; semplificazioni per le imprese; semplificazioni in materia fiscale e, infine, misure di razionalizzazione e semplificazioni delle pubbliche amministrazioni.

Trattandosi di materie vaste e- è stato osservato in ambienti governativi- "in alcuni casi eterogenee" si sta ragionando sull'ipotesi di suddividere il testo in 3 o 4 disegni di legge, qualificando alcune norme come "collegati" alla manovra finanziaria in modo da rendere più veloci le procedure di esame. Questa ipotesi, avanzata da alcuni uffici legislativi, avrebbe tuttavia suscitato perplessità del sottosegretario Filippo Patroni Griffi che preferirebbe comunque una gestione unitaria del provvedimento in capo al ministro per la Pa e la Semplificazione. (Public Policy)

Ecco il testo del DDL Semplificazione

© Riproduzione riservata