Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Ddl Spiagge, in arrivo "premi" per chi è già concessionario

spiagge 25 luglio 2017

ROMA (Public Policy) - Rimodulazione del periodo transitorio, in vista del riordino delle concessioni balneari, per i concessionari esistenti, a cui potranno essere attribuiti anche dei "premi". Lo prevede un emendamento al ddl Spiagge a firma dei relatori, Tiziano Arlotti (Pd) e Sergio Pizzolante (Ap), depositato nelle commissioni Finanze e Attività produttive alla Camera.

L'emendamento aggiunge un criterio di delega al Governo in merito alla revisione della normativa sulle concessioni demaniali ad uso turistico-ricreativo, prevedendo, in particolare, una sorta di corsia preferenziale per i balneari già concessionari.

Per questi, spiega a Public Policy Pizzolante, potrà essere previsto un periodo transitorio differente prima dell'entrata in vigore delle nuove regole. La norma vera e propria verrà scritta nei prossimi mesi dal Governo, ma è probabile che a decidere sui tempi - dice il deputato di Ap - saranno "gli enti locali in accordo con operatori e associazioni di categoria".

Insomma, a chi già possiede concessioni potrebbe essere dato più tempo prima dell'entrata a regime della riforma. Per quanto riguarda i premi, invece, al momento il testo non specifica se avranno natura temporale o saranno di carattere economico.

La "rimodulazione" del periodo transitorio - si legge nell'emendamento - potrà essere fatta "in presenza" di "atti di pianificazione territoriale e dei relativi strumenti di programmazione negoziata con le amministrazioni competenti e con le associazioni maggiormente rappresentative su base territoriale delle imprese del settore". Potrà essere dunque previsto, per chi ha già concessioni, "misure aggiuntive di premialità". (Public Policy) SOR

© Riproduzione riservata