Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Manovra, Cgil-Cisl-Uil al Pd: risorse insufficienti, cambiare impianto

DDL STABILITA', CGIL-CISL-UIL AL PD: RISORSE INSUFFICIENTI, CAMBIARE IMPIANTO 11 novembre 2013

DDL STABILITA', CGIL-CISL-UIL AL PD: RISORSE INSUFFICIENTI, CAMBIARE IMPIANTO

(Public Policy) Roma, 11 nov - Risorse insufficienti, serve di più per tutelare le fasce di reddito più basse, siano essi pensionati o lavoratori. Questo il Sos ribadito dai leader di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti, nell'incontro avuto con i capigruppo del Pd, Luigi Zanda e Roberto Speranza, in Senato sulla Manovra.

"L'appuntamento che noi avevamo - dice Bonanni - era quello di tagliare le tasse a famiglie, lavoratori e imprese, aumentare i consumi per dare un colpo virtuoso all'economia, invece ci troviamo con delle tasse che stanno diventando la tomba dell'economia".

"Penso che il presidente del Consiglio sbagli - dice Camusso - quando dice che l'impianto della legge di stabilità non può essere cambiato perchè questa legge mantiene l'Italia nelle condizioni di un Paese in deflazione e con un continuo aumento della disoccupazione. Continuiamo a pensare che non ci sia ancora la scelta di fare davvero una legge differente da quella che è stata presentata, che si stia ancora troppo nell'ambito del galleggiamento proposto dalla legge di stabilità".

Il rifinanziamento della cassa integrazione in deroga è "un atto dovuto - ha detto quindi Luigi Angeletti - bisogna rispettare i patti. Per avere qualche straccio di fiducia si deve vedere da subito la direzione che si intraprende: il Governo non ne ha intrapresa nessuna fino ad ora". (Public Policy)

VIC-SOR

© Riproduzione riservata