Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Debiti Pa, 5 regioni del sud non pagano tutto. Sardegna-Sicilia maglia nera

sud 12 marzo 2014

ROMA (Public Policy) - Mentre il governo prepara il decreto per il pagamento dei debiti Pa uno dei problemi con cui i tecnici del Mef si confrontano è quello di cinque regioni del sud (Calabria, Campania, Molise, Sardegna e Sicilia) che hanno ricevuto i soldi dallo Stato (nelle due tranche stanziate dai primi due decreti debiti Pa) ma non hanno pagato tutti i propri debiti. Per un ammontare complessivo di 2,26 miliardi di euro (per l'esattezza 2.260.675.353 di euro) stanziati e finora non utilizzati.

Secondo quanto si apprende da una fonte di governo il motivo sarebbe da ricercarsi nel fatto che questi debiti non sono stati messi in bilancio dalle rispettive Regioni e quindi non possono essere pagati finché non verranno messi in bilancio. Dai dati del Mef aggiornati a fine febbraio si apprende che la Campania, su 357.703.006 euro assegnati, non ne ha utilizzati, quindi non ha pagato debiti per 194.760 euro, di cui 177.368 dovevano essere utilizzati per debiti non sanitari e 17.392 euro per debiti sanitari.

Per quanto riguarda la Campania, di 2,41 miliardi di euro assegnati, la Regione non ha 936.594.188 euro, tutti per debiti non sanitari. Per quanto riguarda il Molise, la Regione ha trattenuto 16.363.749 euro dei 71.745mila stanziati. La Sardegna e la Sicilia sono certo tra queste cinque le Regioni con la maglia più nera: La Sardegna non ha utilizzato nessuno dei 159 milioni 728 mila euro erogategli per il pagamento dei debiti sanitari e la Sicilia, al pari, non ha utilizzato nessuno dei 95miioni 229 mila euro stanziati per il pagamento di debiti sia sanitari che non. (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata