Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

DEBITI PA, RETE IMPRESE ITALIA: SERVE SISTEMA DI PROTEZIONE PER IMPRESE

16 aprile 2013

(Public Policy) - Roma, 16 apr - Proseguiranno nel
pomeriggio le audizioni in Commissione speciale, a
Montecitorio, sul decreto che sblocca i pagamenti delle Pa
verso le imprese. Dopo le criticità ravvisate e l'invito a
fare presto per la conversione in legge da parte di
Confindustria, sono stati ascoltati anche i rappresentanti
di Rete Imprese Italia. Molto duro Ivan Malavasi, presidente
della Cna (Confederazione nazionale dell'artigianato) e
portavoce di R.I.: "Chi ha lavorato deve essere pagato. Un
impegno che non può essere disatteso. Non potete illudere 4
milioni e mezzo di imprese italiane". Per Malavasi "se il
buon senso regnasse in questo Parlamento non servirebbero
leggi".

Rete Imprese lancia così la sua proposta con Leopoldo
Gaiotti: "Serve una rete di protezione, se la Pa non fa
quello che deve fare, le imprese devono prendere il pallino
in mano e poter portare a casa i propri soldi. I canali sono
due: pagamenti o compensazioni. E' chiaro che le imprese
preferiscono essere pagate ma se questo non succede deve
esserci qualche altro meccanismo, che tagli fuori la Pa".

Su Imu e Tares invece Gaiotti aggiunge: "Non mettiamo in
discussione queste tasse, ma attenzione - avverte - alle
distorsioni che introducono. Più che semplificare qui si
complica sulle spalle delle imprese". (Public Policy)

FEG

© Riproduzione riservata