Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Le decisioni del Consiglio europeo sull'Ucraina

ucraina 06 marzo 2014

Le decisioni del Consiglio europeo sull'Ucraina (in inglese - 6 marzo 2014)

ROMA (Public Policy) - Al termine del Consiglio straordinario Ue di oggi, a Bruxelles, i leader dei 28 hanno condannato "l'aggressione e occupazione russa in Ucraina", e definito "incostituzionale ed illegale" il referendum annunciato in Crimea per il 16 marzo. La reazione Ue sarà in tre fasi:

- Sono sospesi i negoziati con la Russia per la liberalizzazione dei visti e per un nuovo accordo commerciale, ed è sospesa la partecipazione dei Paesi Ue al G8 di Sochi;

- Si richiede l'apertura di un dialogo multilaterale che possa, a breve, portare dei risultati per la soluzione della crisi. In caso contrario, verrebbero instaurate sanzioni individuali contro la Russia: divieti d'ingresso, congelamento dei beni, cancellazione dei meeting bilaterali Ue/Russia;

- Evidenze di escalation da parte russa porteranno a ulteriori conseguenze sul piano economico da parte Ue. (Public Policy)

GAV

(si ringrazia @DavideDenti)

© Riproduzione riservata