Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Il decreto sui vaccini non è intoccabile, pare

vaccini 22 giugno 2017

di Sonia Ricci

(Public Policy) - Non è del tutto escluso che il numero di nuovi vaccini obbligatori o i tempi con cui dovranno essere effettuati, previsti dal decreto a firma Beatrice Lorenzin, vengano ritoccati.

Diversi gruppi in commissione Igiene e sanità al Senato, compreso il Partito democratico, chiedono di rivedere uno dei due aspetti, ossia o ridurre il nuovo dei vaccini per il qualche viene imposto obbligo oppure di dilatare nel tempo le scadenze.

Entrambe le questioni, riferisce a margine dei lavori della commissione la relatrice Pd, Patrizia Manassero, sono all'attenzione del Governo, che al momento non ha mostrato chiusure.

Si lavora, inoltre, su altri due aspetti: il bilanciamento delle responsabilità, con un obbligo maggiore in capo alla parte pubblica, e sull'anagrafe vaccinale.

continua - in abbonamento 

@ricci_sonia

© Riproduzione riservata