Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

La delega sugli appalti torna al Senato, ecco come

appalti 18 novembre 2015

ROMA (Public Policy) - di Francesco Ciaraffo - Nessun colpo di scena nel passaggio in aula alla Camera del ddl Appalti. Nonostante non siano mancati gli emendamenti approvati, l'impianto della delega è rimasto inalterato, anche perchè già abbondantemente 'arricchito' in commissione Ambiente.

Tra le principali novità, l'ok, annunciato, per aumentare il tempo a disposizione dei concessionari di adattarsi al nuovo regime per l'assegnazione degli appalti.

Il testo, dopo l'ok della Camera, torna al Senato in terza lettura per il via libero definitivo.

VIA IL REGOLAMENTO ATTUATIVO
La Camera, già durante il passaggio in commissione, ha approvato un emendamento che prevede l'abrogazione dell'emanazione di un nuovo regolamento recante la disciplina esecutiva e attuativa del Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture.

Si tratta di una semplificazione dell'attuale disciplina sugli appalti che 'supera' un testo formato oggi da 359 articoli. Al suo posto si prevede l'emanazione di 'linee guida di carattere generale da adottarsi di concerto tra il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti e l'Anac'.

continua - in abbonamento

@fraciaraffo

© Riproduzione riservata