Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

DELEGA FISCALE, SU INTERPELLO PREVENTIVO ATTESA VALUTAZIONE AGENZIA ENTRATE

DELEGA FISCALE, LA CARICA DEI 270 EMENDAMENTI 22 luglio 2013

DELEGA FISCALE, SU INTERPELLO PREVENTIVO ATTESA VALUTAZIONE AGENZIA ENTRATE

(Public Policy) Roma, 22 lug - Prevedere l'uso
dell'interpello preventivo nei casi di abuso di diritto, in
particolare nei casi di potenziale elusione fiscale. Questa
la proposta, riguardo all'articolo 8 della delega fiscale,
su cui si sta ragionando nella commissione Finanze della
Camera.

Come spiega Marco Causi del Pd, all'interno del Comitato
ristretto oggi si sono chiusi l'articolo 7 (semplificazioni)
e 8 (revisione del sistema sanzionatorio). Domani si
affronterà la messa a punto dell'articolo 9 sull'evasione
fiscale.

"Il Pd - dice Causi - presenterà diverse proposte di
rafforzamento".

Riguardo all'articolo 8 è rimasta in stand by la proposta,
avanzata anche dal comandante generale della Guardia di
Finanza Saverio Capolupo
, di prevedere l'interpello
preventivo nei casi di elusione fiscale. Si attende, spiega
Causi, la valutazione tecnica di Governo e Agenzia delle
entrate.

L'interpello preventivo permetterebbe ai contribuenti di
ottenere un parere preventivo da parte del Fisco in merito
all'elusione fiscale. "Anche lo scorso anno la commissione
Finanze - spiega Causi - aveva proposto l'interpello
preventivo ma l'Agenzia delle Entrate aveva bocciato la
proposta
" per difficoltà applicative.

"Ora - aggiunge - l'interpello preventivo è stato
riproposto ma bisogna sentire l'Agenzia delle entrate in
sede tecnica. Aspettiamo la valutazione". (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata