Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

C'è una delega al Governo per la revisione del catasto

catasto 04 maggio 2017

ROMA (Public Policy) - Una delega al Governo per la revisione del catasto, così da assegnare ai beni un valore patrimoniale medio che dipenda dal valore di mercato. Un piano che l'Esecutivo dovrebbe attuare entro sei mesi dall'entrata in vigore della legge delega, con uno o più decreti legislativi. È quanto stabilisce la proposta a prima firma Mauro Maria Marino (Pd) che, come atteso, è stata presentata al Senato.

Cofirmatario Salvatore Sciascia (FI), mentre l'oggetto è quello già previsto nella delega fiscale del 2014, per il quale era stata molto discussa nelle scorse settimane un'introduzione all'interno del decreto correttivo sui conti pubblici (la cosiddetta manovrina).

In chiusura di ddl viene specificato, peraltro, un altro punto decisivo: l'attuazione della delega non comporta "nuovi o maggiori oneri" per lo Stato né "un aumento della pressione fiscale complessiva a carico dei contribuenti".

continua -in abbonamento

MAD

© Riproduzione riservata