Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Difesa, al via lo sblocco del turnover per il personale civile

difesa 30 dicembre 2014

ROMA (Public Policy) - Dopo il mancato turn over degli anni scorsi il ministero della Difesa ha ottenuto lo sblocco delle assunzioni di personale civile, per cui si stanno presentando presso le sedi di servizio circa 160 tra funzionari amministrativi, funzionari tecnici e alcuni docenti per gli istituti militari di formazione vincitori di concorsi le cui graduatorie risalgono anche al 2008 e che, a tutt'oggi, erano ancora in attesa di essere assunti.

Il risultato era stato preannunciato dallo stesso vertice del dicastero lo scorso 6 dicembre. "È una risposta alle legittime aspettative del personale nonostante le oggettive difficoltà derivanti dall'attuale quadro normativo e consentirà di avviare un fruttuoso scambio di competenze tra il personale già in servizio e i nuovi assunti", aveva commentato la ministra della Difesa Roberta Pinotti.

Gli arsenali militari marittimi di Augusta, La Spezia, Taranto insieme ai poli di mantenimento in Emilia ed in Umbria sono alcuni dei molti enti dove le diverse professionalità assunte sono state inserite. Tra i funzionari neo assunti circa 60 appartengono ai profili professionali tecnici, necessari per garantire la continuità dell'efficienza dell'area industriale della Difesa. Di recente il decreto Pa aveva predisposto l'assunzione di 24 vincitori del concorso per assistente tecnico del settore motoristico e meccanico. (Public Policy)

RED

© Riproduzione riservata