Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

DIFESA, PINOTTI: RIMODULARE "FORZA NEC" VANIFICHEREBBE LAVORO FATTO

M5s: fine dell'ostruzionismo a una condizione 05 luglio 2013

DIFESA, PINOTTI: RIMODULARE "FORZA NEC" VANIFICHEREBBE LAVORO FATTO

foto La Presse

LO DICE IL SOTTOSEGRETARIO ALLA DIFESA RISPONDENDO A UN'INTERROGAZIONE M5S

(Public Policy) - Roma, 5 lug - "La Difesa è un bene primario
della collettività
. La rimodulazione o la sospensione del
programma Forza Nec rischia di vanificare il lavoro fatto e
i finanziamenti investiti. Il programma costituisce una
messa in sicurezza del soldato sul campo, ma anche una
risorsa economica per il Paese perché coinvolge grandi
aziende e Pmi".

Risponde così il sottosegretario alla Difesa Roberta
Pinotti
, a una interrogazione presentata dal Movimento 5
stelle
in aula alla Camera, a prima firma di Emanuela Corda.
I 5 stelle chiedono al Governo di sospendere o rimodulare il
programma di difesa Forza Nec (Network enabled capability),
che ha l'obiettivo di formare una Forza terrestre
digitalizzata.

"I nostri pilastri della difesa - aggiunge Pinotti - sono
nella Costituzione: l'Italia ripudia la guerra. Ma anche il
Parlamento negli anni ha aggiunto gli altri pilastri,
sviluppando la propria formazione militare sempre nell'ottica
della difesa".

Il programma Forza Nec "è stato attivato nel 2007 e mira a
mettere in rete tutte le forze armate e incrementare la
produttività dei nostri soldati. Il progetto è in fase
sperimentale
, sono stati spesi al momento 324 milioni di
euro
a fronte degli 800 milioni preventivati. Il budget
totale è di gran lunga inferiore rispetto a quello riportato
dalla stampa. Al momento sono stati completati gli
"Integrated test bed" (piattaforma di analisi,
organizzazione, raccolta e verifica di dati; Ndr)".

"Il termine - prosegue - della fase di sviluppo si è
posticipato dal 2012 al 2016. Spalmando in più anni
l'investimento economico". E conclude: "Il programma Forza
Nec costituisce una messa in sicurezza del soldato sul
campo
, è un programma con cui armiamo l'esercito. E
rappresenta un importante vantaggio per il tessuto economico
italiano". (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata