Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Dl Casa, cedolare secca al 10% in comuni colpiti da calamità

casa 14 maggio 2014

ROMA (Public Policy) - Potranno usufruire dal 2014 al 2017 della cedolare secca scontata al 10% anche chi ha un contratto di locazione stipulato nei comuni per i quali sia stato deliberato, negli ultimi cinque anni, lo stato di emergenza a seguito di eventi calamitosi. Lo stabilisce un emendamento dei relatori Stefano Esposito e Franco Mirabelli del Pd al dl Casa approvato dall'Aula del Senato.

L'emendamento stabilisce anche che "entro 30 giorni dall'entrata in vigore della legge di conversione" del dl Casa "il Cipe aggiorna l'elenco dei comuni ad alta tensione abitativa". Gli oneri, pari a 1,53 milioni di euro nel 2014, e 1,69 milioni di euro dal 2015, si provvede mediante riduzione di fondi del ministero dell'Economia. (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata