Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Dl Competitività, torna il supercommissario Ilva

ilva 24 luglio 2014

ROMA (Public Policy) - Per l'Ilva torna il subcommissario all'ambiente con poteri speciali e la possibilità di usare le risorse sequestrate ai Riva per il risanamento dell'impianto di Taranto. Le commissioni Industria e Ambiente del Senato hanno infatti approvato nella notte l'emendamento del governo che inserisce nel testo il decreto Ilva (con il prestito ponte delle banche e la ridefinizione dei tempi di attuazione di Aia e piano ambientale) approvando però anche due subemendamenti della maggioranza su subcommissario e risorse dei Riva. Lo riferisce il capogruppo Pd in commissione Industria, Salvatore Tomaselli, primo firmatario di entrambi gli emendamenti.

Formalmente l'emendamento del governo all'art.22 del provvedimento deve ancora essere approvato. Ma i due subemendamenti hanno già ottenuto il via libera. Per quanto riguarda la figura del subcommissario, il subemendamento approvato lascia la figura del subcommissario (già previsto) ma amplia i suoi poteri per attuare gli interventi del Piano ambientale dello stabilimento di Taranto.

"Gli interventi previsti dal Piano" di risanamento ambientale - si legge nell'emendamento - sono dichiarati indifferibili, urgenti e di pubblica utilità e costituiscono varianti ai piani urbanistici. Il subcommissario coordina ed è responsabile in via esclusiva dell'attuazione degli interventi previsti dal Piano. Il subcommissario definisce, d'intesa con il commissario straordinario, la propria struttura, le relative modalità operative e il programma annuale delle risorse finanziarie necessarie per far fronte agli interventi".

L'altro subemendamento, sempre a prima firma Tomaselli e sottoscritto da tutta la maggioranza, prevede che: "Qualora sia necessario ai fini dell'attuazione e della realizzazione del piano delle misure e delle attività di tutela ambientale e sanitaria dell'impresa soggetta a commissariamento, non oltre l'anno 2014, il giudice trasferisce all'impresa commissariata, su richiesta del commissario straordinario, le somme sottoposte a sequestro penale, anche in relazione a procedimenti penali diversi da quelli per reati ambientali o connessi all'attuazione dell'autorizzazione integrata ambientale". (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata