Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

DL ENERGIA, INAMMISSIBILI 29 EMENDAMENTI SU 230

328 mila aziende italiane 17 luglio 2013

DL ENERGIA, INAMMISSIBILI 29 EMENDAMENTI SU 230

(Public Policy) - Roma, 17 lug - Sono 29 gli emendamenti al
dl Efficienza energetica giudicati inammissibili dai
relatori di provvedimento (Silvia Fregolent e Gianluca
Benamati del Pd), in discussione nelle commissioni Finanze e
Attività produttive alla Camera.

Tra gli emendamenti bocciati quello presentato da Filippo
Busin (Lega Nord) che prevede la deroga al Patto di
stabilità
per le spese sostenute dagli enti locali per
l'incremento dell'efficienza energetica.

Sempre della Lega è l'emendamento 13.01 dichiarato
inammissibile: la proposta introduce un articolo aggiuntivo
al testo e prevede l'adozione di un coefficiente perequativo
ai fini dell'erogazione degli incentivi per la produzione di
energia elettrica da impianti solari fotovoltaici.

TUTTI I LANCI DI PUBLIC POLICY

DL ENERGIA, GOVERNO LAVORA A EMENDAMENTO SU VALUTAZIONE FATTIBILITÀ

(Public Policy) - Roma, 17 lug - La valutazione della
fattibilità tecnica, ambientale ed economica per
l'inserimento di sistemi di efficienza energetica sarà
prevista anche per "gli edifici soggetti a ristrutturazione
rilevante" e non solo per quelli di nuova costruzione.

È quanto prevede un emendamento Pd (7.3) al dl Efficenza
energetica che il governo ha chiesto di accantonare.

L'esecutivo, infatti, ha in programma di presentare un
emendamento per accorpare i cinque emendamenti presentati
sullo stesso tema, tra cui appunto il 7.3.

Le altre modifiche sono state presentate da Mario Caruso di
Sc (7.4), da Raffaello Vignali del Pdl (7.5), Davide Crippa
e da Alessio Villarosa del M5s (7.6 e 7.7).

DL ENERGIA, PRESTAZIONE ENERGETICA ALLEGATA A CONTRATTO DI VENDITA O AFFITTO

(Public Policy) - Roma, 17 lug - L'attestato di prestazione
energetica degli edifici deve essere allegato al contratto
di vendita, agli atti di trasferimento a titolo gratuito e
ai nuovi contratti di affitto, altrimenti si annulla il
contratto stesso.

Lo stabilisce un emendamento del Movimento 5 stelle al dl
Efficenza energetica, su ecobonus e bonus casa in
discussione nella commissioni Finanze e Attività produttive
della Camera. La proposta aggiunge un comma all'articolo 6
del provvedimento ed è stato approvato dalla commissione

DL ENERGIA, FINORA APPROVATI IN COMMISSIONE 19 EMENDAMENTI

(Public Policy) - Roma, 17 lug - Le commissioni Finanze e
Attività produttive della Camera durante la seduta di oggi
hanno dato parere favorevole a 19 emendamenti al dl
Efficienza energetica, su ecobonus e bonus casa. Oggi i
deputati hanno votato 13 articoli su 22. Gli accantonati al
momento sono quattro.

DL ENERGIA, A BREVE INCONTRO CON SOTTOSEGRETARIO BARETTA

(Public Policy) - Roma, 17 lug - È prevista a breve una
riunione con il sottosegretario al ministero dell'Economia
Pier Paolo Baretta sul dl Efficienza energetica, in esame
nelle commissioni congiunte Finanze a Attività produttive di
Montecitorio. L'incontro è stato chiesto dai relatori del
provvedimento (Silvia Fregolent e Gianluca Benamati del Pd)
per valutare la possibilità di coperture alternative a
quella proposta al Senato sull'innalzamento dell'Iva al 21%
per gli allegati ai prodotti editoriali.

Da affinare anche l'estensione del bonus alle misure
anti-sismiche. Il via libera da parte delle Commissioni è
previsto per domani, il provvedimento infatti approderà in
Aula alla Camera lunedì, secondo quanto deciso dalla
conferenza dei capigruppo.

DL ENERGIA, NESSUNA SOLUZIONE SU COPERTURE, RESTA NODO IVA EDITORIA

(Public Policy) - Roma, 17 lug - Nessuna soluzione per le
coperture finanziarie al decreto Efficienza energetica. È
quanto emerge al termine della riunione di oggi delle
commissioni riunite Finanze e Attività produttive della
Camera, che stanno esaminando il provvedimento. Relatori e
Governo sono all'opera per sciogliere un nodo già emerso al
Senato e trasformato in quella sede in un Ordine del giorno:
si tratta dell'aumento dell'Iva sugli allegati ai prodotti
editoriali.

Il decreto rinnova i benefici fiscali su ristrutturazioni
edilizie, anche in chiave antisismica, e li estende in
misura ridotta anche all'arredamento. Oggi la commissione ha
votato gli emendamenti fino all'articolo 14. Le commissioni
torneranno a riunirsi domani alle 10.

Tra le modifiche approvate, che se confermate dall'Aula
comporteranno il ritorno del testo a Palazzo Madama, figura
un miglior coordinamento tra Regioni e Stato su norme
relative a misurazioni edilizie e di efficienza energetica.
Il provvedimento è atteso per lunedì mattina in Aula alla
Camera.

DL ENERGIA, VOTATI EMENDAMENTI FINO ARTICOLO 5, PIÙ TARDI GOVERNO SU COPERTURE

(Public Policy) - Roma, 17 - Le commissioni Finanze e
Attività produttive della Camera hanno votato (e per la
maggior parte bocciato) gli emendamenti ai primi 5 articoli
al dl Efficienza energetica. Tra quelli votati ne sono stati
accantonati tre. I deputati torneranno a riunirsi alle 14.
Secondo quanto si apprende, oggi pomeriggio il Governo
scioglierà le riserve sulle coperture finanziarie, tra cui
l'aumento dell'Iva per i prodotti editoriali.

Il punto è stato oggetto di grande dibattito al Senato (che
ha già licenziato il provvedinento): essenzialmente tutti i
gruppi hanno chiesto di evitare l'aumento dell'Iva al 21%
sugli allegati ai testi scolastici e professionali.

In Senato però il Governo non ha mai sciolto la riserva sulla
copertura alternativa e la modifica è stata trasformata in
un Odg. Alla Camera i relatori, Silvia Fregolent e Gianluca
Benamati del Pd, hanno presentato alcuni emendamenti a
riguardo.

Il provvedimento verrà licenziato domani dalla commissione
per arrivare lunedì in Aula.

DL ENERGIA, EMENDAMENTI PER COPERTURE CON AUMENTO PRELIEVO SU GIOCHI

(Public Policy) - Roma, 17 lug - Quale copertura per gli
ecobonus e i bonus casa? Sono molti gli emendamenti
presentati al dl Efficienza energetica con cui si propone di
trovare la copertura finanziaria al provvedimento anche con
l'aumento del prelievo unico in materia di giochi pubblici.

Il gruppo Sel con un emendamento (il 16.6) chiede che
l'Agenzia delle dogane e dei monopoli "provveda a
incrementare la misura del prelievo erariale" sui giochi
pubblici dal 2014, al fine di assicurare un entrata di 20
milioni. Stessa cosa chiede un altro emendamento Sel (il
16.10) per garantire la proroga per le detrazioni per gli
interventi di ristrutturazioni e per l'acquisto di mobili.

L'emendamento 16.11 (a prima firma Serena Pellegrino di Sel)
chiede che le risorse derivanti dall'aumento della
tassazione ammontino oltre ai 20 milioni per il 2014 anche a
70 milioni dal 2015 al 2024. (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata