Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

DL ENERGIA, REBUS EMENDAMENTI GOVERNO: SI ATTENDE LUNEDÌ

328 mila aziende italiane 19 luglio 2013

DL ENERGIA ALLA CAMERA, IL NODO RIMANE L'IVA

Per approfondire:

- Cosa è successo ieri

(Public Policy) - Roma, 19 lug - Le commissioni Finanze e
Attività produttive della Camera rimangono in attesa degli
emendamenti del Governo al dl Efficienza energetica. Le
proposte - fanno sapere fonti di Palazzo Chigi -
probabilmente non arriveranno nel pomeriggio di oggi, come
preventivato in un primo momento, ma lunedì mattina quando
le commissioni torneranno a riunirsi.

L'Esecutivo è a lavoro per trovare una quadra sulle
coperture finanziarie messe in discussione da tutti i gruppi
politici. Già al Senato (dove il decreto è stato approvato
in prima lettura) gli articoli 19 e 20 del provvedimento
erano stati criticati: entrambi prevedono l'aumento
dell'Iva, uno per gli allegati ai testi scolastici e
professionali (al 21%) e l'altro per gli alimenti e bevante
venduti dai distributori automatici (al 10%).

Secondo quanto si apprende, il Governo lavora anche a due
altri tipi di emendamenti: il primo riguarda un miglior
coordinamento tra Regioni e Stato su norme relative a
misurazioni edilizie e di efficienza energetica. Il secondo
riguarda i bonus del 65% anche per le ristrutturazioni anti
sismiche, che assorbirà altre due proposte emendative - a
firma Ermete Realacci (14.14) e Raffaella Mariani (14.15) -
che durante la votazione di ieri sono stati "congelati".

Le due proposte emendative chiedono detrazioni fiscali per
interventi di ristrutturazione antisismica, previsti dal Dpr
197 del 1986 (Testo unico delle imposte sui redditi). Per
sopperire agli oneri derivanti dai bonus (25 milioni di euro
dal 2014 al 2024) le modifiche prevedono la riduzione del
Fondo istituito con la legge finanziaria del 2008: 0,2
milioni di euro per il 2014, 2,2 milioni per il 2015 e 1,4
milioni per gli anni dal 2016 al 2024.

Ma la copertura - riferisce una fonte Pd - non piace al
ministero delle Infrastrutture guidato da Maurizio Lupi e
per questo il Governo ha deciso di presentare un emendamento
alternativo.

DL ENERGIA, M5S: COMMISSARIO SIA NOMINATO ANCHE DAL MINISTRO DELLA SALUTE

(Public Policy) - Roma, 19 lug - Il commissario sia
nominato, oltre che dal ministro dell'Ambiente, anche dal
ministro della Salute.

Lo chiede con un emendamento al dl Ilva bis il Movimento 5
stelle, in esame nelle commissioni Ambiente e Industria di
Palazzo Madama.

DL ENERGIA, EMENDAMENTO PD: ENEA SI OCCUPERÀ DELLE RICHIESTE ECOBONUS

(Public Policy) - Roma, 19 lug - Potrebbe essere l'Enea
(l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo
sviluppo economico sostenibile) ad occuparsi
dell'elaborazione delle richieste avanzate per ricevere
ecobonus e il bonus casa per gli interventi di
efficientamento energetico, l'acquisto di grandi
elettrodomestici e l'installazione di impianti di
riscaldamento (tramite caldaie e condizionatori).

È quanto prevede un emendamento Pd (a prima firma Pippo
Civati) al dl Efficienza energetica approvato dalle
commissioni Bilancio e Attività produttive della Camera.

Se l'emendamento verrà approvato anche dall'Aula di
Montecitorio - modifiche che tra le altre comporterebbe il
ritorno del decreto al Senato, che lo ha già licenziato -
Enea, una volta elaborate le richieste, dovrà trasmettere
una relazione sui risultati degli interventi ai ministeri
dello Sviluppo economico e dell'Economia.

DL ENERGIA, ECOBONUS ANCHE PER ACQUISTO SANITARI CON SCARICO MAX 6 LITRI

(Public Policy) - Roma, 19 lug - Ecobonus del 65% anche per
l'acquisto "di apparecchi sanitari aventi scarico massimo
pari a 6 litri". Le detrazioni si applicano per le spese
sostenute e documentate (per un ammontare massimo di 400
euro per ogni wc) dal 1° luglio al 31 dicembre 2013.

Lo stabilisce un emendamento Pd (a prima firma Giovanni
Sanga) approvato nelle commissioni Finanze e Attività
produttive della Camera, dove è in conversione il
provvedimento. La modifica aggiunge un comma all'articolo 14
del provvedimento ("Detrazioni fiscali per interventi di
efficienza energetica"). (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata