Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

DL FARE, PER GLI APPALTI PUBBLICI PIÙ TEMPO PER METTERSI IN REGOLA

casa 20 giugno 2013

DL FARE, PER GLI APPALTI PUBBLICI PIÙ TEMPO PER METTERSI IN REGOLA

(Public Policy) - Roma, 20 giu - Spostati in avanti i
termini per la regolarizzazione dei requisiti negli appalti
pubblici. Lo stabilisce il Dl Fare che all'articolo 26
sposta di due anni la scadenza per le certificazioni
richieste alle aziende che partecipano ad appalti pubblici.

In particolare, viene modificato il codice degli appalti,
all'articolo 253 articolo 9 bis che riguarda i
"raggruppamenti temporanei" e i consorzi di concorrenti.

A loro sono richiesti, non più entro fine anno, ma entro
fine 2015, "la dimostrazione del requisito della cifra di
affari realizzata", l'adeguata dotazione di attrezzature
tecniche ed il requisito di un "adeguato organico",
calcolati sui migliori cinque anni nel decennio antecedente
la sottoscrizione del contratto con la Soa (Società
organismi di attestazione) per il conseguimento della
qualificazione. (Public Policy)

LAP

© Riproduzione riservata