Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Dl Finanza locale, ecco le imprese interessate dalla norma 'salva aziende'

blue panorama 16 ottobre 2015

ROMA (Public Policy) - La Blue Panorama, che ha già chiesto la proroga di 12 mesi del programma di salvataggio e che grazie al dl Finanza locale non è fallita lo scorso 30 settembre; e poi la Bernardi, Officine Ferroviarie veronesi, Abbigliamento Grosseto, Congregazione Ancelle della Divina provvidenza.

Queste, secondo quanto si legge in un documento del Mise di cui Public Policy ha preso visione, le cinque aziende che sarebbero interessate (nel caso di Blue Panorama lo è già stata) dalla norma "salva aziende" del decreto varato il 29 settembre scorso.

L'articolo 2 del dl Finanza locale prevede la possibilità di chiedere una proroga di 12 mesi del termine di esecuzione del programma di cessione dei complessi aziendali per le aziende in amministrazione straordinaria. Come ricorda il documento del Mise, la Blue Panorama ha già ottenuto la proroga con un dm del 2 ottobre 2015.

Le altre aziende, ricorda il documento, hanno programmi di amministrazione straordinaria in scadenza tra fine 2015 e i primi mesi del 2016. Per ottenere la proroga si dovrà verificare, sulla base di una relazione del commissario, che la prosecuzione dell'esercizio d'impresa non arrechi pregiudizio ai creditori.

Tra le aziende, come detto, c'è anche la Congregazione Ancelle della Divina provvidenza, in amministrazione straordinaria dal 2013, e al centro dell'inchiesta per bancarotta fraudolenta che ha portato alla richiesta di arresto (poi respinta dall'aula del Senato) per Antonio Azzollini (Ncd), già sindaco di Monfetta. (Public Policy) VIC

© Riproduzione riservata