Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Dl Irpef, Pd: tagli alla Rai pari al 50% del recupero dall'evasione del canone

rai 15 maggio 2014

ROMA (Public Policy) - Ridurre i tagli alla Rai dai 150 milioni di euro previsti nel testo del dl Irpef a una cifra pari al 50% "delle somme ricavate dal recupero dell'evasione del canone" nel 2014. Questa la proposta di Salvatore Margiotta (Pd) contenuta in un emendamento depositato al dl Irpef nelle commissioni Bilancio e Finanze al Senato.

LE ALTRE PROPOSTE SULLA RAI Una, a prima firma Ruta e Zavoli, sopprime i commi 1 e 2 dell'articolo 21 del decreto che prevede l'abolizione dell'autonomia finanziaria per le sedi regionali della Rai e la definizione di un nuovo assetto territoriale da parte di Rai Spa. Altri due emendamenti Pd prevedono di eliminare il comma che prevede appunto questo riassetto.

Due richieste di modifica, firmate da diversi senatori del Pd, chiedono appunto di sopprimere tutto l'articolo, mentre un altro, a prima firma Francesco Russo, chiede di specificare che il servizio pubblico debba garantire "l'informazione pubblica a livello nazionale e regionale attraverso la presenza in ciascuna regione e provincia autonoma, di proprie redazioni e strutture adeguate alle specifiche produzioni". (Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata