Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Dl Lavoro, M5s presenta circa 30 emendamenti "ostruzionistici"

m5s 14 aprile 2014

ROMA (Public Policy) - Sono circa 30 gli emendamenti "ostruzionistici" (definiti così dalla stessa prima firmataria, Gessica Rostellato) presentati dal Movimento 5 stelle all'articolo 4 del decreto Lavoro, che prevede la semplificazione e la smaterializzazione del Durc (il Documento unico per la regolarità contributiva).

Negli emendamenti i 5 stelle chiedono piccole modifiche all'articolo, come per esempio allungare di uno o due giorni (ma allo stesso tempo di ridurre) l'interrogazione online, che attualmente ha durata di 120 giorni, che sostituisce il Durc nell'attesa del rilascio. I deputati M5s della commissione Lavoro, dove il decreto è in esame, nonostante gli emendamenti, sono d'accordo con la trasformazione del Durc in formato elettronico, ma - spiega a Public Policy Rostellato - "abbiamo dei dubbi sull'efficienza dell'Inps".

L'istituto, infatti, "ha una grande confusione nei suoi archivi, quindi abbiamo il timore che la semplificazione del Durc non possa essere messa effettivamente in pratica". Tra le proposte M5s all'articolo 4 del decreto, ci sono però anche due emendamenti (a firma Mara Mucci) sull'emissione del Durc e sulla sua compensazione con i debiti della Pa.

"Non costituisce causa di irregolarità contributiva - si legge nel primo emendamento - l'eventuale scostamento", se la cifra mancante non supera il 5% dell'importo annuo dei contributi. E ancora: in presenza di una certificazione di uno o più crediti resa dalle amministrazioni statali, che attesti la sussistenza e l'importo di crediti della Pubblica amministrazione "almeno pari agli oneri contributivi accertati e non ancora versati", gli istituti previdenziali sono tenuti ad attestare la regolarità contributiva. Il Durc online - conclude Rostellato - "è sicuramente un passo avanti, ma se funzionerà. Il dubbio è che l'Inps creerà delle problematiche e quindi si dovrà intervenire di nuovo con una norma". (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata