Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

DL PA, D'ALIA (PD): TEMPI ESAME DECRETO? DIPENDONO DA COMMISSIONE BILANCIO

decreto 03 ottobre 2013

DL PA, D'ALIA: NELLE AMMINISTRAZIONI 122MILA PRECARI CON CONTRATTI A TERMINE

foto La Presse

(Public Policy) - Roma, 3 ott - I tempi di lavoro del decreto Pubblica amministrazione "dipendono dal parere della commissione Bilancio. Il Governo ha comunque dato disponibilità per dare alla commissione tutti i chiarimenti del caso". Risponde così in Aula al Senato il ministro per la Pubblica amministrazione Giampiero D'Alia, a chi durante la discussione generale ha chiesto chiarezza sui tempi dell'esame del dl Pa. L'esame del provvedimento si conclude oggi per riprendere martedì in giornata; si attende infatti il parere sugli emendamenti della commissione Bilancio.

"Un miliardo di euro per auto blu e le auto di servizio" utilizzate da Regioni e enti locali; stessa cosa per le consulenze: "Il costo si aggira oltre a un miliardo e 300 milioni di euro". Entrambi i dati, però, "corrispondono solo al 70% delle amministrazioni, quelle che hanno comunicato le loro spese".

"Abbiamo censito - spiega - solo il 70% delle auto di servizio delle regioni e degli enti locali", perché una parte di queste "continuano a non fornire i dati delle spese". "Ma secondo il dato grezzo la spesa si aggira intorno a un milione di euro: per questo proroghiamo le misure restrittive e penalizziamo le amministrazioni che non comunicano i dati". Il decreto "obbliga tutte le amministrazioni pubbliche a inserire nei bilanci queste spese in modo trasparenze, a comunicare i dati al ministero e a tagliare i costi".

"Al momento abbiamo questi due dati certi sui precari delle Pubbliche amministrazioni: nel conto annuale la Ragioneria dello Stato ci dice che nel 2012 erano 112mila i soggetti che lavorano nelle Pa con contratti a termine e flessibili, questo dato è cresciuto di 10mila unità in un anno. Quindi a oggi sono 122mila, di questi 35mila lavorano nella sanità e più della metà negli enti locali e nelle Regioni". (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata