Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Dl Pa-Expo, cambiano le regole per la Città metropolitana di Venezia

venezia 23 luglio 2014

ROMA (Public Policy) - Con lo scioglimento anticipato del Comune di Venezia cambiano le procedure per l'entrata in funzione della Città metropolitana dell'ex capoluogo di Provincia. A stabilirlo un emendamento del governo al decreto Pubblica amministrazione, approvato dalla commissione Affari costituzionali alla Camera.

Quindi, con la proposta di modifica, le elezioni del consiglio metropolitano di svolgeranno entro 60 giorni dalla conclusione delle elezioni del nuovo consiglio comunale, che si terrà nel 2015. "La Città metropolitana di Venezia - si legge - subentra alla Provincia omonima dalla data di insediamento del consiglio metropolitano". Alla stessa data "il sindaco del Comune capoluogo assume le funzioni di sindaco metropolitano e si insedia la conferenza metropolitana che approva lo statuto della Città metropolitana nei successivi 120 giorni".

Dal 1° gennaio 2015 - si legge ancora - "le attività previste per la Città metropolitana a cui occorra dare continuità fino all'entrata in funzione della Città metropolitana di Venezia sono assicurate da un commissario". (Public Policy)

Tutto sul dl Pa-Expo, in abbonamento.

SOR

© Riproduzione riservata