Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

DL PA, MARCIA INDIETRO SU GRADUATORIE DOCENTI RELIGIONE: NO "A ESAURIMENTO"

DL PA, MARCIA INDIETRO SU GRADUATORIE DOCENTI RELIGIONE: NO "A ESAURIMENTO" 21 ottobre 2013

DL PA, MARCIA INDIETRO SU GRADUATORIE DOCENTI RELIGIONE: NO "A ESAURIMENTO"

(Public Policy) - Roma, 21 ott - Bocciata la norma sulle graduatorie per gli insegnanti di religione. Con un emendamento soppressivo al decreto Pa (a firma Marco Meloni del Pd) - approvato dalle commissioni Affari costituzionali e Lavoro alla Camera - le graduatorie di merito del concorso bandito con il decreto direttoriale del 2 febbraio 2004 non saranno trasformate in graduatorie a esaurimento, come invece aveva stabilito un emendamento introdotto al Senato.

Come anticipato da Public Policy, la norma era già contenuta nella prima bozza del dl Istruzione (ora al vaglio della commissione Cultura alla Camera) che però non era rientrata nel testo definitivo varato dal Consiglio dei ministri. Secondo la modifica introdotta al Senato (ora bocciata) le graduatorie dovevano essere utilizzate, nella misura del 50% dei posti vacanti e disponibili nelle dotazioni organiche, per l'assunzione a tempo indeterminato di nuovi insegnanti di religione cattolica. Un sistema identico a quello delle graduatorie dei precari e delle assunzioni da doppio canale, uno delle Gae (Graduatorie a esaurimento) e un altro da graduatoria concorso. (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata