Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

DL PA, RITORNA EMENDAMENTO SU GRADUATORIE "PER AMPLIARE PLATEA" ASSUNZIONI

DL PA, EMENDAMENTO SISTO: PRIMA ASSUMERE I VINCITORI DEI VECCHI CONCORSI 08 ottobre 2013

DL PA, RITORNA EMENDAMENTO SU GRADUATORIE "PER AMPLIARE PLATEA" ASSUNZIONI

(Public Policy) - Roma, 8 ott - Le Pubbliche amministrazioni potranno bandire nuovi concorsi solo "verificata l'assenza di graduatorie vigenti per assunzioni a tempo indeterminato", ovvero solo una volta esaurite tutte le graduatorie ancora in vita e non solo quelle approvate dal 1° gennaio 2008 in poi.

È questa la richiesta avanzata con un emendamento dal relatore del decreto Pa Giorgio Pagliari (Pd), ripresentato in Aula al Senato - dove il provvedimento è in esame - dopo che il Governo lo ha respinto durante i lavori nella commissione Affari costituzionali di Palazzo Madama. Obiettivo dell'emendamento - ha spiegato Pagliari - è quello "di ampliare la platea" di coloro che, essendo in graduatoria, possono beneficiare delle assunzioni a tempo indeterminato nelle Pa.

Al momento, il decreto prevede che l'avvio di nuovi concorsi dovrà essere subordinato all'esaurimento delle graduatorie approvate dall'inizio del 2008 in poi, lasciando di fatto fuori quelle degli anni precedenti. (Public Policy) SOR

© Riproduzione riservata