Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Dl Salva Roma, Comune Roma potrà licenziare partecipate in crisi

roma 18 dicembre 2013

ROMA - (Public Policy) - Il Comune di Roma, contestualmente o successivamente all'approvazione del bilancio di previsione per il 2014, potrà provvedere a "licenziamenti per motivi economici" delle società partecipate. Lo prevede un emendamento di Scelta civica al dl Salva Roma approvato in commissione Bilancio al Senato. Si tratta dello stesso emendamento, a prima firma Linda Lanzillotta, anticipato ieri, che prevede che il Comune di Roma dovrà dismettere le quote di Acea "limitandosi a mantenere la quota di controllo".

L'emendamento prevede che "il Comune di Roma, contestualmente o successivamente all'approvazione del bilancio di previsione per il 2014, adotta specifiche delibere" tra cui una volta a "operare una ricognizione dei fabbisogni di personale nelle società da esso partecipate prevedendo, per quelle in perdita, licenziamenti per motivi economici".(Public Policy)

VIC

© Riproduzione riservata