Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Dl Turismo, bozza: imposta del 20% sui ricavi dei siti esteri per affitti

turismo 15 maggio 2014

ROMA (Public Policy) - Imposta del 20% sui "ricavi percepiti annualmente dalle piattaforme di prenotazione online di edifici e appartamenti adibiti a civile abitazione", con residenza all'estero. Le risorse andranno a coprire una parte degli interventi previsti dal decreto Turismo.

È quanto prevede la bozza di decreto, di cui Public Policy è in possesso, a firma del ministro dei Beni culturali Dario Franceschini "per il rilancio delle attività culturali e il turismo", che potrebbe essere esaminato nel prossimo Consiglio dei ministri.

L'imposta - si legge nella bozza - partirà "con l'entrata in vigore del decreto". Quindi l'imposta sarà applicata ai portali web stranieri ("aventi residenza in altri Stati") che offrono spazi online per l'affitto di appartamenti ad uso abitativo. L'imposta sostitutiva viene denominata "di occupazione e cedolare forfettaria". (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata