Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Il dlgs Camere di commercio? "Desta giusta preoccupazione"

camere commercio 04 ottobre 2016

ROMA (Public Policy) "Il testo desta giusta preoccupazione tra i dipendenti e gli amministratori delle Camere di commercio. Il personale è un elemento fondamentale e un valore che va salvaguardato".

Lo ha detto il presidente di Unioncamere, Ivan Lo Bello, in audizione davanti alla commissione Attività produttive della Camera sul dlgs riordino Camere di commercio, sottolineando che, per quanto riguarda il capitale umano, il testo "è migliorato ma non è sufficiente".

Per Lo Bello "va modificata la norma che limita al 10% le possibilità di assunzione degli altri enti pubblici del personale in mobilità, vanno introdotte formule di prepensionamento e la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro in presenza di oggettivi requisiti di anzianità".

Per quanto riguarda il personale delle unioni regionali e delle aziende speciali "si tratta di prevedere l'estensione del sistema degli ammortizzatori sociali", ha osservato Lo Bello che ha invocato "la gestione . da parte di un tavolo negoziale nazionale da legittimare nel decreto".

"Si tratta di questioni fondamentali - ha aggiunto - che se risolte bene permettono alle Camere di commercio di peresntarsi con una mission moderna innovativa e un mandato chiaro". (Public Policy) FLA

© Riproduzione riservata