Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Donne, Napolitano: serve maggior rispetto, tv seguano esempio Rai

donne spot 18 novembre 2013

ROMA (Public Policy)  - "La dilagante rappresentazione del corpo femminile come bene di consumo rafforza fuorvianti atteggiamenti possessivi nei confronti della donna. È opportuno quindi che le donne siano rappresentate con sobrietà e dignità nei media, così come si è impegnata a fare la Rai. D'altra parte, non possiamo nasconderci che proprio la maggiore eguaglianza conseguita dalle donne sul lavoro e nelle professioni può suscitare pericolosi atteggiamenti di reazione". Lo dice il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nel messaggio inviato in occasione della IX conferenza internazionale della Comunicazione sociale, dal titolo: "Il valore della diversità. Verso una nuova cultura di genere", promossa dalla fondazione Pubblicità Progresso.

"Valorizzare le donne - aggiunge il capo dello Stato - non ha solo una dimensione etica, ma è anche importante sul piano economico, come dimostra la capacità delle donne di affermarsi e di dare il proprio contributo in tutti i campi, una volta che siano liberate da vincoli giuridici e da pregiudizi sociali". "Amarezza, indignazione e dolore - dice ancora Napolitano - genera poi il perpetuarsi della violenza sulle donne, così frequente proprio sulle compagne di vita. È bene quindi che il recente provvedimento del governo abbia considerato i legami sentimentali come un'aggravante". (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata