Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Pdl Editoria, arriva la definizione di quotidiano online

quotidiani giornalismo 15 settembre 2016

ROMA (Public Policy) - Per 'quotidiano online' si intende quella testata giornalistica "regolarmente registrata presso una cancelleria di tribunale; il cui direttore responsabile sia iscritto all'Ordine dei giornalisti, nell'elenco dei pubblicisti ovvero dei professionisti; che pubblica i propri contenuti giornalistici prevalentemente online; che non sia una mera trasposizione telematica di una testata cartacea".

E ancora: che produca principalmente informazione; che abbia una frequenza di aggiornamento almeno quotidiano; che non si configuri esclusivamente come aggregatore di notizie.

Lo prevede un emendamento a prima firma Vito Crimi (M5s) alla pdl Editoria approvato in aula al Senato. La proposta di modifica era stata al centro di un lungo confronto in aula.

L'intento della proposta, spiegano a Public Policy i 5 stelle, "è la definizione dei confini del concetto di quotidiano online, al fine di limitare solo a tali fattispecie di siti internet, gli obblighi di carattere giornalistico. In questo modo liberando da oneri, a volte impropriamente applicati, i blog e altri siti internet". (Public Policy) FRA

© Riproduzione riservata