Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

ELEZIONI 2013: ACCERTAMENTO INCANDIDABILITÀ ENTRO 28 GIORNI DA ELEZIONI

18 dicembre 2012

(Public Policy) - Roma, 18 dic - Il decreto legislativo del
Governo sull'incandidabilità per le elezioni politiche,
regionali e amministrative, oltre alle nuove norme relative
alla condanna per una serie di reati elencati dal
provvedimento, contiene anche indicazioni sull'accertamento
dell'incandidabilità.

"L'accertamento della incandidabilità è svolto - precisa il
decreto - in occasione della presentazione delle liste dei
candidati ed entro il termine per la loro ammissione,
dall'Ufficio centrale circoscrizionale, per la Camera,
dall'ufficio elettorale regionale, per il Senato, e
dall'Ufficio centrale per la circoscrizione estero, sulla
base delle dichiarazioni sostitutive attestanti
l'insussistenza della condizione di incandidabilità di cui
all'articolo 1, rese da ciascun candidato" ai sensi
dell'articolo 46 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445.

"Gli stessi uffici - prosegue l'articolo 2 del decreto -
accertano la condizione di incandidabilità anche sulla base
di atti o documenti di cui vengano comunque in possesso
comprovanti la condizione di limitazione del diritto di
elettorato passivo di cui all'articolo 1".

Le liste devono essere presentate tra il 35esimo e il
34esimo giorno prima delle elezioni. Gli uffici
circoscrizionali regionali devono accertare le eventuali
incandidabilità entro 48 ore, cui seguono gli eventuali
ricorsi che, in caso di respingimento, si possono
ripresentare all'Ufficio centrale nazionale.

In base alla tempistica dettata dalle norme vigente tutto l'iter
dell'accertamento si conclude entro il 28esimo giorno prima
delle elezioni. I candidati esclusi possono ancora
presentare ricorso ma il cammino da affrontare per far
valere le proprie ragioni potrebbe essere difficoltoso,
anche in ragione dell'attuale legge elettorale, che non
prevede come il Mattarellum elezioni suppletive, e non a
caso sono invocate, al riguardo, norme più puntuali. (Public
Policy)

EPA

© Riproduzione riservata