Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Gli emendamenti della minoranza Pd al ddl Riforme (c'entra pure il Jobs act)

minoranza pd 25 novembre 2014

ROMA (Public Policy) - Sui ddl delega, come per esempio il Jobs act, "il governo non può porre la questione di fiducia": lo chiede un emendamento presentato dalla minoranza Pd (a prima firma Alfredo D'Attorre) al ddl Riforme depositato in commissione Affari costituzionali alla Camera.

IL MODELLO TEDESCO Tra gli altri emendamenti presentati dalla minoranza Pd al ddl viene riproposto, come durante l'esame al Senato, il modello del Bundesrat tedesco. Gli emendamenti sono a firma Alfredo D'Attorre, Andrea Giorgis e Giuseppe Lauricella. Tra le proposte presentate anche l'emendamento. che fissa l'entrata in vigore della riforma costituzionale allo scadere dei mille giorni, il 29 maggio 2017.

Nel 'pacchetto Bundesrat', così viene definito dalla minoranza, viene previsto che "il Senato della Repubblica concorre, nei casi e secondo modalità stabilite dalla Costituzione, alla funzione legislativa ed esercita funzioni di raccordo tra l'Unione europea, lo Stato e gli altri enti costitutivi della Repubblica. Esprime pareri sulle nomine di competenza del governo nei casi previsti dalla legge".

La proposta chiede anche di cambiare la composizione del Senato: quindi sempre 100 senatori - come previsto ora dal testo arrivato dal Senato - ma che rappresentino solo le Regioni e non più anche i sindaci. Rimangono i 5 membri nominati dal capo dello Stato. La proposta prevede anche l'innalzamento del tetto minimo dei senatori: non meno di 3 (e non 2) per Regione.

"Fanno parte del Senato - si legge ancora nell'emendamento - i presidenti delle Giunte regionali, e i presidenti delle Province autonome di Trento e di Bolzano.Ciascuna Giunta regionale designa, tra i propri componenti, gli altri Senatori ad essa spettanti. I senatori possono farsi rappresentare da altri componenti della medesima Giunta. La delega vale per la singola seduta e può essere rinnovata". E ancora: "I membri del Senato - si legge - rappresentano la Regione o la Provincia autonoma nella quale sono stati eletti. I membri della Camera dei Deputati rappresentano la nazione ed esercitano le loro funzioni senza vincolo di mandato". (Public Policy)

SOR

© Riproduzione riservata