Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

ENERGIA, FIRMATO ACCORDO INTERGOVERNATIVO PER GASDOTTO TAP

13 febbraio 2013

(Public Policy) - Roma, 13 feb - Il commissario Ue per
l'Energia Günther Oettinger ha accolto oggi "con favore" la
firma di un accordo intergovernativo trilaterale come "un
passo essenziale" per la preparazione del progetto Tap
(Trans-Adriatic Pipeline).

Si tratta del gasdotto che collegherà Italia, Albania e
Grecia, con una capacità iniziale di un minimo di 10
miliardi di metri cubi all'anno. "È strumentale - ha detto
il politico tedesco - per collegare i mercati del gas di
Italia e Grecia e per portare il gas in Albania e,
potenzialmente, ad altri vicini comunitari. Potrebbe essere
il primo componente del corridoio meridionale del gas che si
propone di collegare direttamente l'Unione europea con le
fonti ricche di gas nella regione del Caspio".

IL PROGETTO TAP
Ad aprile 2012 sono stati siglati accordi con le società di
trasporto gas di Croazia e Bosnia, nell'ambito del progetto
(denominato Ionic Adriatic Pipeline) di raccordo tra Tap e
rete dei gasdotti dell'Europa sud-orientale. A giugno è
stato raggiunto l'accordo con il Montenegro, ed è stata
prospettata la possibilità di stoccaggio di parte del gas in
transito in Albania: lunghezza prevista 520 km, inizio
lavori nel 2017, ingresso a Brindisi. (Public Policy)

GAV

© Riproduzione riservata