Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Energia, gas, ambiente: cosa cambia con il ddl Concorrenza

Gas energia 04 maggio 2017

ROMA (Public Policy) - Dall'addio al mercato tutelato nell'energia e il gas alle novità in materia di sistemi di distribuzione chiusi, di impianti fotovoltaici, di gare gas. Fino alla razionalizzazione del della rete di distribuzione dei carburanti, con la chiusura delle pompe di benzina più inquinanti e pericolose e novità nella raccolta dei rifiuti di materiali ferrosi.

Queste le novità in materia energetica e ambientale contenute nel ddl Concorrenza, approvato dal Senato in seconda lettura e che tornerà alla Camera per l'ok definitivo.

Vediamo nel dettaglio tutte le novità in materia di energia, gas, carburanti e ambiente che entreranno in vigore quando il ddl Concorrenza, dopo un lunghissimo iter parlamentare, verrà approvato:

STOP MERCATO TUTELATO. DAL 2019

Dal 1° luglio 2019 si passerà definitivamente dal mercato tutelato per l'energia e il gas al mercato libero. Il punto è stato uno dei pochi modificati con il maxi emendamento. La fine del mercato tutelato (cioè con i prezzi di fornitura fissati dall'Autorità per l'energia) era fissato al 1° luglio 2018.

La lunga gestazione del provvedimento, e le richieste di Mdp, hanno fatto slittare il termine di un anno.

continua -in abbonamento

FRA-VIC

© Riproduzione riservata