Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Energia, Guidi: finora mancato circolo virtuoso tra sviluppo e sostenibilità

sviluppo 27 marzo 2014

ROMA (Public Policy) - Roma, 27 mar - La riduzione dei costi dell'energia è il terzo punto dell'Italian Compact, il piano di rilancio industriale descritto oggi in audizione nelle commissioni Attività produttive alla Camera e Industria al Senato dalla ministra dello Sviluppo economico Federica Guidi. Sul tema ha detto, occorre "continuare a spingere verso un'innovazione tecnologica virtuosa, e quindi lungi da me che il ministero non sostenga una politica orientata alla green economy e una produzione di energia low carbon".

Tuttavia, per Guidi, stimolare innovazione e tecnologia e nuovi prodotti "significa trovare un giusto equilibrio tra le ragioni di compatibilità ambientali, con quelle di sostenibilità economica del ciclo di produzione". In Italia "credo che questa discrasia sia stata evidente per tutti per quel che riguarda le politiche ambientali, se parliamo di fonti energetiche rinnovabili, del tema delle bonifiche, se parliamo dei rifiuti. Credo sia evidente che questo circolo virtuoso tra sviluppo e sostenibilità forse fino ad oggi non si è attuato".(Public Policy)

LEP

© Riproduzione riservata