Public Policy
Facebook Twitter Feed RSS

Energia, Scaroni (Eni): Pianura Padana non è Texas ma cerchiamo shale gas

gas 25 ottobre 2013

ENERGIA, SCARONI (ENI): PIANURA PADANA NON È TEXAS MA CERCHIAMO SHALE GAS

(Public Policy) - Firenze, 24 ott - "Mi rendo conto che l'Europa non è l'America e che il Texas non è la pianura padana ma vi posso assicurare che tutto il mondo si è lanciato nella ricerca dello shale gas, dalla Cina al Pakistan" e "anche noi possiamo vivere la rivoluzione dello shale gas". Lo ha detto l'amministratore delegato dell'Eni Paolo Scaroni, durante il suo alla seconda giornata dell'assemblea nazionale dell'Anci che si sta svolgendo a Firenze.

"Voi sindaci potete fare qualcosa" perché "da noi a livello locale c'è uno scetticismo molto forte - ha proseguito Scaroni - La tecnica di perforazione è certamente invasiva e rumorosa ma bisogna far capire che questo porterà posti di lavoro, prosperità e benessere". L'amministratore delegato dell'Eni ha spiegato che con un costo europeo del gas tre volte superiore a quello degli Stati Uniti le imprese sarebbero fortemente disincentivate a investire nel Vecchio Continente e "non è un caso se l'unico Paese che si è buttato a capofitto nello shale gas sia l'Inghilterra".

Poi l'ad di Enel ha poi affermato che "la seconda cosa che possiamo fare è cercare di più gli idrocarburi convenzionali. Da noi non sono presenti come in Arabia Saudita ma ci sono, possiamo fare molto di più e meglio ma servono delle leggi. Allora uno potrebbe chiedersi perché non si fanno - ha concluso Scaroni - Ma non possiamo fare tutte le leggi che vogliamo, o creiamo consenso o non si fa niente". L'amministratore delegato di Enel aveva esordito con queste parole: "Non sono qui a portarvi delle buone notizie perché il mondo dell'energia vive uno sconvolgimento che non vedevamo da parecchi anni". (Public Policy)

NAF

© Riproduzione riservata